Chi non conosce questo problema? Non riuscendo a memorizzare il nuovo PIN ci affidiamo a una combinazione di numeri conosciuta, ad esempio la nostra data di nascita, il numero di telefono o la targa dell’auto. Dal punto di vista della sicurezza sono soluzioni molto rischiose. Ma esiste un metodo che funziona perfettamente, basato sul fatto che riusciamo a memorizzare meglio le immagini rispetto ai numeri.

Ecco il procedimento: trasformate i numeri in parole e con queste inventate una storia. È sorprendente: quanto più è stravagante la storia e tanto meglio la ricordiamo. E se utilizzate sempre le stesse parole per un numero, risulta più semplice memorizzare ogni combinazione.

Facciamo l’esempio della combinazione di numeri 417358.
Per ogni numero stabiliamo le seguenti parole:

4 = quarto d’ora (sull’orologio)
1 = insalata
7 = sette nani
3 = tridente
5 = mano (5 dita)
8 = otto volante

Ed ecco la storia che potrebbe nascere:

Ogni quarto d’ora viene data un’insalata al più piccolo fra i sette nani. La mangia infilzata su un tridente che tiene in mano mentre sfreccia sull’otto volante.

Funziona! Provate.